Carrello



Abruzzo, terra di mare e montagne


28/02/2022

di Alessia Giannino

L’Abruzzo è una di quelle regioni che ti entra nel cuore. A primo acchito non ci pensi, ma la sua bellezza si suddivide tra mare e montagne, tra l’incanto della neve, dei vasti parchi nazionali e l’immensità delle spiagge. E quindi, pian piano, impari davvero ad amarla, a conoscere le sue mille sfaccettature, le sue tradizioni e il suo calore.

Le origini della tradizione gastronomica abruzzese sono da ricercare sia nelle zone interne montane, che marinare della zona costiera. Sicuramente tra gli alimenti più utilizzati troviamo pane, pasta, carne, vini e formaggi, infatti la maggior parte dei piatti della tradizione sono quasi tutti legati alla pastorizia e all’agricoltura.

Ma quali sono i piatti tipici dell'Abruzzo?

Se guardiamo alle parti interne della regione e quindi alle montagne funghi porcini, tartufo e formaggi sono all’apice dell’alimentazione abruzzese. Pecorino, canestrato, giuncata e caprino insieme a ventricina, salsiccia di fegato, e salami di ogni tipo. Immancabili gli arrosticini, famosissimi in Abruzzo e non solo, sono degli spiedini di carne di pecora, tipici dell’Appennino ed in particolar modo della cucina abruzzese e diffusisi, tra le provincie de L’Aquila e Pescara, a partire dal secondo dopoguerra. Ad accompagnare questi piatti due vini del territorio, il Montepulciano d’Abruzzo o il Cerasuolo.

Guardando al mare, i Trabocchi fanno da padroni, strutture affacciate sul mare, che testimoniano un’antica attività di pesca, di quando i pescatori, li utilizzavano per evitare di prendere la barca ed uscire in mare aperto. Oggi i trabocchi sono diventati suggestivi ristoranti, che regalano ad abruzzesi e turisti serate uniche, in una location mozzafiato, coccolati dalle onde del mare. Ovviamente sui trabocchi la cucina è prettamente orientata verso piatti a base di pesce, e in accompagnamento vini come il Pecorino o il Trebbiano d’Abruzzo.

Per quanto riguarda la tradizione dolciaria è assolutamente vietato non provare almeno una volta nella vita parrozzo, neole, bocconotti, sise delle Monache, soffioni e spumini. Questi sono solo alcuni dei dolci abruzzesi, ma in ogni provincia ne troviamo tantissimi e tutti davvero buoni, accompagnati da Ratafìa, Genziana e Centerba.

E allora cosa aspetti ad organizzare il tuo tour enogastronomico in Abruzzo?